DidatticaFoscolo.it

Laboratorio colori naturali

Durante il secondo quadrimestre le classi prime della Scuola Secondaria di primo grado di Vescovato sono state coinvolte in un progetto di sensibilizzazione nei confronti di alcune tematiche relative al mondo Green.

L’attività ha mirato a far conoscere le potenzialità delle nostre risorse  ambientali, anche in campo creativo, educando al rispetto e alla sostenibilità. 

Dopo essere stati stimolati a prendere seriamente in considerazione le problematiche relative allo spreco alimentare, i ragazzi hanno potuto sperimentare in maniera divertente le svariate possibilità di utilizzare alcuni alimenti come pigmento nella tecnica dell’acquarello. Hanno inoltre potuto riproporre tradizioni antichissime di civiltà come Egizi e Fenici, già affrontate nella programmazione didattica. 

Le docenti che hanno condotto l’attività hanno precedentemente seguito un corso di formazione   patrocinato dall’Ente Parco Oglio Sud. L’iniziativa ha coinvolto docenti, associazioni e una rete di diversi interlocutori che si occupano di Educazione ambientale e sostenibilità, proponendo percorsi a carattere interdisciplinare.

Utilizzando carta da acquarello e pigmenti alimentari quali : curcuma, zafferano, tè, cavolo cappuccio, barbabietola rossa, caffè, vino, foglie di spinaci e fiori di malva i ragazzi si sono appassionati a scoprire le peculiarità della tecnica dell’acquarello e a scoprire le differenti reazioni di questi alimenti utilizzati come coloranti.

Nella prima fase sono state presentate le sostanze naturali utilizzate per creare i pigmenti, poi sono state sperimentate le diverse colorazioni in un primo elaborato preparatorio.

Successivamente  sono stati realizzati degli sfondi sempre con le sostanze naturali preparate e, nella fase finale, sono stati  scelti simboli geometrici legati ad antichissime tradizioni magico-religiose anche questi dipinti con i colori precedentemente sperimentati.

  • Visite: 88